Le ricette dei nostri chef per te!

Penne all'arrabbiata

Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico del Lazio. Questa regione ci regala un piatto ormai divenuto parte della cultura culinaria dell’intero stivale, così come successo per gli spaghetti cacio e pepe. Una specialità preparata con pochi e semplici ingredienti ma dal sapore deciso, realizzata con un sugo di pomodori fatti saltare in aglio e peperoncino. Il tocco finale? Il gusto intenso del Pecorino per la spolverata finale! Le penne all’arrabbiata sono una preparazione riscoperta recentemente, spesso usata come spuntino notturno in occasione di raduni fra amici perché di semplice e rapida realizzazione.

Il nome arrabbiata è singolare. In realtà pare derivi dal fatto che a causa del peperoncino chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in volto, tipico colore del volto delle persone arrabbiate, da cui appunto deriva il nome questo piatto.

Ingredienti:
Penne Rigate 320 g
Aglio 2 spicchi
Olio extravergine d'oliva 40 g
Pecorino romano da grattugiare 100 g
Peperoncino fresco 5 g
Prezzemolo 8 g
Pomodori Nanù 400 g

Amatriciana

Gli spaghetti all'Amatriciana, sono uno dei simboli della tradizione culinaria Italiana.

La ricetta originale, nata ad Amatrice, una piccola cittadina Laziale al confine con l'Abruzzo, prevede rigorosamente gli spaghetti e non i bucatini tant'è che persino i cartelli Comunali all'ingresso della città indicano "Amatrice, Città degli Spaghetti".

Nel tempo la ricetta è stata acquisita dalla cucina romanesca che ne ha modificato uno degli ingredienti base, gli spaghetti con i bucatini. In passato la ricetta era un pasto povero dei pastori ed era in bianco, solamente spaghetti, guanciale e pecorino e null'altro.

Ingredienti:

Peperoncino fresco 1 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Pecorino romano da grattugiare 75 g
Guanciale 100 g
Pomodori pelati (o passata) Nanù 350 g
Vino bianco 50 g
Pepe nero 1 pizzico

Ziti pomodoro e basilico

Un piatto simbolo della cucina italiana, con i tipici ingredienti del Bel Paese: ziti, pomodoro e basilico. Gli ziti al pomodoro sono un'istituzione, una ricetta semplice ma tutt'altro che banale. Soggetta ad infinite varianti per trovare l'equilibrio perfetto di sapori, la giusta cremosità e dolcezza partendo già dalla scelta del tipo di pomodoro più adatto. Questo piatto è un vero banco di prova per chi ama prepararlo in casa, ma anche per gli chef stellati che serbano gelosamente i segreti delle loro versioni perfette! Eccoci ai fornelli insieme a voi per suggerirvi la nostra ricetta di questo classico intramontabile: una cottura lenta e dolce dei pomodori pelati, il profumo delle foglioline di basilico fresche sono tra i suggerimenti per un sicuro successo! Siamo certi che con la nostra versione sarete tentati di fare altrettanto! Buon appetito!

Ingredienti
Pasta ziti 320 g
Pomodori pelati Nanù 800 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Aglio 1 spicchio
Basilico 4 foglie
Sale fino q.b.

Pennette alla boscaiola

Le penentte alla boscaiola sono un primo piatto da gustare in pieno autunno, perché è proprio in questa stagione che i funghi porcini, ingrediente principe di questo piatto, esplodono in tutto il loro sapore. Abbinati al pomodorino fresco e alla pancetta, danno vita ad un classico della cucina italiana le cui origini vengono fatte risalire alla cucina toscana. In realtà questo piatto rustico è oramai ospite fisso di tante tavole italiane, declinato in diverse varianti come ad esempio l'aggiunta o meno della panna. Scoprite il profumo intenso del sottobosco e lasciatevi tentare da questo primo piatto succulento perfetto per chi ama i sapori classici.

Ingredienti
Pennette 320 g
Funghi porcini 400 g
Olio extravergine d'oliva 40 g
Cipolle bianche 1
Sugo pronto Nanù alla boscaiola 300 g
Sale fino 5 g

 

 

 

Scarica gratuitamente la nostra APP

logo apple store   logo google play